In attuazione di quanto previsto dal D.M. 14 maggio 2018, l’Agenzia delle Entrate ha modificato la disciplina italiana in tema di documentazione sui Prezzi di Trasferimento, con effetto dal periodo d’imposta 2020. In particolare, l’Agenzia ha indicato nel Master file e nella Documentazione Nazionale i documenti che consentono di considerare idonea la documentazione sui prezzi di trasferimento e ne ha illustrato in dettaglio la struttura, cui attenersi nell’attività di predisposizione della documentazione, al fine di poter beneficiare del regime premiale. Importanti ulteriori novità del provvedimento riguardano la necessaria apposizione di firma digitale con marca temporale e la documentazione relativa ai servizi a basso valore aggiunto.

Leggi la circolare